Psicoterapia individuale
Dott.ssa Marilena Vanetti
Gallarate Varese

I disturbi specifici dell’apprendimento – DSA (dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia) interessano uno specifico campo di abilità (la lettura, la scrittura, il calcolo in modo significativo ma circoscritto, lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale.
I disturbi specifici dell'apprendimento comportano la non autosufficienza durante il percorso scolastico in quanto interessano nella maggior parte dei casi le attività di lettura, scrittura e calcolo.
I DSA affliggono bambini e ragazzi che in genere non hanno disabilità o difficoltà particolari, ma possono rendere loro difficile la vita a scuola, se non vengono aiutati nella maniera corretta.
Attualmente i bambini e i ragazzi affetti da DSA non hanno diritto all'insegnante di sostegno. Hanno però diritto, grazie alle Legge 170/10, a strumenti didattici e tecnologici di tipo compensativo (sintesi vocale, registratore, programmi di video-scrittura e con correttore ortografico, calcolatrice) e a misure dispensative, per permettere loro di sostituire alcuni tipi di prove valutative con altre equipollenti più adatte.
Per approfondire il nostro approfondimento sulla Legge 170/10 sui DSA e LINEE GUIDA e la pagina ministeriale dedicata.
I principali disturbi specifici di apprendimento sono:

- DISLESSIA

- DISGRAFIA

- DISCALCULIA

- DISORTOGRAFIA

- DISPRASSIA

- DISTURBO SPECIFICO DELLA COMPITAZIONE

- DISTURBO SPECIFICO DEL LINGUAGGIO (Disturbo associato)